grafico trading

Un grafico forex non è diverso da qualunque tipo di grafico. Per analizzarlo e quindi interpretarne i movimenti di prezzo è necessario conoscere i fondamenti dell’analisi tecnica, ossia, dello studio delle tendenze. Una tendenza è una formazione di prezzo che può avere esclusivamente tre direzioni:

  • Rialzista 
  • Ribassista
  • Laterale

 

grafico trading

Una volta individuata la direzione del prezzo si può decidere di seguirla. Ad esempio, se il prezzo dell’euro/dollaro mostra una tendenza rialzista possiamo comprare e mantenere la posizione sino a che la tendenza non mostra chiari segni di indebolimento. In caso contrario, ossia, se la tendenza si mostra ribassista, possiamo decidere di vendere short e lucrare sino a che questa non presenta chiari segni di indebolimento.

Come fare a capire quando una tendenza è debole?

Per stabilire se una tendenza sia debole o forte è necessario osservare bene i volumi che si verificano in corrispondenza di tale tendenza. Se ci troviamo in presenza di una tendenza rialzista i volumi corrispondenti si devono presentare anch’essi a rialzo, viceversa, in una tendenza ribassista i volumi tendono a scendere, quindi, se notiamo che tali caratteristiche del volume vengono rispettate, allora, possiamo affermare che una determinata tendenza è forte.

Può però capitare che il volume non segua perfettamente una tendenza, quindi, vi sia una discordanza tra tendenza del prezzo e tendenza del volume. Tale discordanza potrebbe indicare che la tendenza in atto non è forte. In tal caso sarebbe meglio tenere d’occhio il trend e puntare gli stop loss giornalmente.

LEGGI PURE
Come evitare i falsi segnali nel Trading Online

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO