chiudere un trade

La maggior parte dei nuovi utenti che si avvicinano al Trading Online, si concentrano principalmente sulla scoperta dei segnali di entrata a mercato, tralasciando un altro aspetto importantissimo: quando e come chiudere un Trade, cioè riconoscere il momento opportuno per uscire dal mercato.

La cosa peggiore che può fare un trader è tenere aperta la propria posizione quando il mercato si muove chiaramente al contrario di come previsto.

Ad esempio se abbiamo aperto un trade al ribasso e il mercato ha appena formato un 123 Low e ha appena rotto il punto 2 del famoso pattern, ovviamente dovremmo quantomeno iniziare a pensare di uscire dalla nostra posizione ribassista.

Stesso ragionamento dobbiamo fare se ci troviamo con un trade aperto al rialzo e il mercato sta prendendo la forma di una configurazione ribassista o ci da chiari segnali di imminente inversione del trend in atto.

Ovviamente faremo altre valutazioni prima di decidere di chiudere definitivamente un trade che momentaneamente si trova in perdita, ma dobbiamo imparare a modellare la nostra mentalità da trader in base a quanto accade sul grafico e non soltanto secondo quello che ci aspettiamo.

Quando chiudere un Trade?

Mercato Toro o Orso?

Esistono chiari segni rivelatori che faranno suonare i nostri campanelli di allarme per indicarci che forse è il momento di uscire da un trade, sia che siamo in vincita o in perdita.

Uno dei modi più semplici per determinare il momento opportuno per uscire correttamente da un trade è quello di individuare chi sta avendo il controllo sul mercato: i Tori o gli Orsi.

LEGGI PURE
Scalping e Stop Loss, le armi per chi opera nel Trading [VIDEO]

In questa analisi ci aiuta molto l’analisi visiva delle candele del grafico, infatti esistono candele giapponesi che ci fanno capire chi sta comandando il mercato in questo momento:

 

chiudere un trade doji

  • Long Legged Doji: forte volatilità ma chiaro equilibrio tra venditori e compratori
  • Dragonfly Doji: Se si verifica alla fine di un trend ribassista allora i venditori stanno perdendo forza e potrebbe iniziare la spinta rialzista dominata dai tori
  • Gravestone Doji: Se si verifica alla fine di un trend rialzista allora saranno i tori a perdere potenza e gli orsi a dominare
  • Four Price Doji: Indica un mercato caratterizzato da una volatilità quasi nulla con un chiaro equilibrio tra tori e orsi.

L’analisi Candlestick in questo caso ci offre veramente tante informazioni sulla battaglia tra tori e orsi ma se non conosciamo ancora bene tutte le numerose candele giapponesi dell’analisi tecnica, teniamo bene a mente le seguenti regole che ci indicano quando chiudere un trade:

  1. Barre che chiudono il prezzo nel 1/3 superiore della barra: prevalgono i tori
  2. Barre che chiudono il prezzo nel 1/3 inferiore della barra: prevalgono gli orsi
  3. Barre che chiudono il prezzo circa al centro della barra: momentaneo equilibrio tra tori e orsi

Queste sono regole molto semplici ma allo stesso tempo importantissime quando dobbiamo valutare se è il momento di chiudere un Trade.

Il Gap: i salti di prezzo

Il Gap è un livello in cui non ci sono state contrattazioni, un vero e proprio buco nel grafico che può avere tante interpretazioni tra le quali quella di farci notare che il trend sta perdendo potenza se il gap avviene in senso opposto al trend in atto.

LEGGI PURE
Tecnica Camelback e Uncino di Ross: Le Differenze

Un GAP con una chiusura molto bassa in un trend rialzista o un GAP con una chiusura molto alta in un trend ribassista potrebbe essere considerato un segnale di quando chiudere un trade indicando che i prezzi sono pronti a muoversi nella direzione opposta.

Ricordate comunque che l’analisi dei GAP è molto importante da fare soprattutto prima di aprire un trade, proprio per evitare di partire già svantaggiati rispetto al mercato.

chiusura trade gap

Nell’immagine potete vedere un chiaro gap con chiusura molto bassa rispetto alla Shadow nella candela immediatamente successiva. Il prezzo infatti inverte il suo trend subito dopo.

Se avessimo avuto trade aperti al rialzo allora subito individuato il gap avremmo dovuto immediatamente chiudere tutte le posizioni rialziste.

La regola del Tempo

Questa regola dipende molto anche dalla strategia di trading che adottiamo; infatti se facciamo Scalping non possiamo permetterci di tenere aperti i nostri trade per giorni interi, se siamo trader Intraday magari possiamo gestirli per l’intera giornata o se facciamo trading di lungo termine non possiamo pretendere di chiudere in profitto le nostre posizioni dopo poche ore.

Sempre in relazione a strategia, personalità e stile di trading, è di vitale importanza porsi dei limiti temporali sui nostri trade, ma questo dipende soltanto da noi stessi, quindi tu devi trovare il tuo tempo ideale.

Regola delle 3 Barre di Joe Ross

L’ormai noto Mastro del Trading Online Joe Ross, ci offre la sua personale regola di chiusura di un Trade: la regola delle 3 Barre.

Questa semplice regola afferma che se non abbiamo ancora coperto i costi nel tempo in cui tre barre appaiono sul grafico allora dobbiamo uscire dal trade.

LEGGI PURE
Il Pattern 'Oops di Larry Williams': Guida e Strategia di Trading

Questa regola  anche strettamente legata alla regola temporale, infatti se facciamo Scalping a 5 min e dopo 3 barre non abbiamo ancora coperto i costi e il mercato si muove a nostro sfavore, usciremo dal trade dopo 3 barre, quindi dopo 15 minuti.

Allo stesso modo sul trading di lungo termine, nel caso si grafici Daily, usciremo dal trade dopo 3 giorni se ci troviamo ancora in perdita.


Questi sono alcuni consigli su come uscire dai Trade per non rischiare di mantenere aperte posizioni perdenti più del necessario o per evitare di chiudere Trade vincenti prima del necessario.

Permettimi adesso di consigliarti di iscriverti alla nostra Newsletter gratuita, riceverai anche 3 eBook sul Trading online tra i quali un approfondimento alle Tecniche di Joe Ross.

Se l’articolo è stato di tuo gradimento, condividilo con i tuoi amici sui Social e aiutaci a crescere!

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO