come investire forex trading

Investire nel forex vuol dire fare trading cioè commerciare nel mercato globale dei cambi dove puoi comprare e vendere in maniera pressoché istantanea tutte le valute del mondo.

Leggi: Panoramica sul Forex Market

È un mercato molto liquido e volatile con un fatturato giornaliero di 5,3 trilioni di dollari quindi perfetto per speculare sui movimenti anche minimi dei prezzi. Sempre più persone si avvicinano a questo mondo come vera e propria opportunità di lavoro online o semplicemente per guadagnare qualche soldo extra. Data la sua particolarità di essere un mercato over the counter sempre aperto (dal lunedì al venerdì) è puoi svolgere la tua attività di trading anche di notte.

Vediamo insieme come muovere i primi passi.

Come funziona il forex market?

Abbiamo detto che il forex market non è nient’altro che il mercato mondiale delle valute. Queste vengono scambiate in coppie. Per esempio EUR/USD è lo strumento finanziario per il cambio euro/dollaro americano. La quotazione per l’euro/dollaro al momento della stesura di questo articolo è di 1,1165 che sta a significare che 1 euro = 1,1165 dollari americani.

Speculando sulle fluttuazioni dei prezzi è possibile guadagnare. Aprendo una posizione di acquisto long in pratica puntiamo su un rialzo del prezzo mentre aprendo una posizione di vendita short puntiamo al ribasso. È il mercato liquido per eccellenza il che significa che le posizioni possono essere aperte e chiuse in qualsiasi momento durante l’orario di apertura dei mercati che sono aperti 24 ore su 24, 5 giorni su 7 (da lunedì al venerdì).

LEGGI PURE
Come calcolare il valore di un Pip

Apri un conto presso un broker di forex

Per iniziare a fare trading nel forex hai quindi bisogno dell’accesso al mercato. Ti consiglio di confrontare le varie offerte degli operatori presenti in Rete e di cercare vari commenti e recensioni sui forum online per farti un idea prima di spendere soldi. Su internet ci sono parecchi forex broker che operano come intermediari e ci permettono di accedere al mercato tramite web, app per smartphone e appositi software chiamati piattaforme di trading.

Di solito basta compilare un piccolo modulo di iscrizione e una veloce procedura di identificazione (inviando una scansione di un documento di riconoscimento, per esempio la Carta di Identità) e siamo pronti per operare sia su conto demo che in reale.

tablet forex

Di solito l’iscrizione e l’accesso al mercato sono gratuiti, in questo modo puoi utilizzare un conto demo con denaro virtuale per muovere i primi passi e testare le tue strategie prima di depositare soldi veri. Quando ti senti pronto puoi passare al trading reale e mettere in pratica la tua bella esperienza acquisita.

Le commissioni sono di solito assenti e il pagamento al broker viene riconosciuto tramite gli spread ossia la differenza tra prezzi di acquisto e prezzo di vendita che sono dell’ordine di qualche pip. Il pip è il “punto percentuale” che viene considerato per calcolare i profitti e le perdite. Non ti allarmare, la questione è molto più semplice di quanto sembra e ti abituerai presto a questi tecnicismi.

Attenzione! Scegli un broker regolamentato da un’autorità di controllo sui servizi finanziari, come ad esempio la CONSOB in Italia, la FCA Britannica, il CySec di Cipro o la SEC Statunitense. Ultimamente gli sforzi per regolamentare il settore hanno portato alla chiusura di diversi broker considerati non in regola e alla concessione della licenza ad altri (eToro, Plus500, Markets,…).

LEGGI PURE
Gli orari di apertura dei mercati Forex

Attua una strategia di money management

Le statistiche dicono che chi perde soldi nel forex lo fa perché non applica correttamente o addirittura non ha nessuna strategia di gestione del capitale. Un buon consiglio è quello di non investire mai più del 5% del capitale in una sola operazione e di fare trading solo con i soldi che puoi permetterti di perdere. Usa sempre gli stop-loss per proteggere il tuo investimento. Sii freddo e distaccato nell’applicare il tuo sistema di trading. Non farti prendere dalle emozioni (leggi: Money Management oppure la Psicologia del trader).

Mantieniti informato e studia l’analisi tecnica

Tieniti informato sui principali eventi macroeconomici che influenzano il mercato. Esistono in rete degli ottimi calendari economici sui quali puoi osservare i dati pubblicati e gli effetti di questi sull’economia degli Stati. Parallelamente scruta i grafici, gli indicatori e le basi dell’analisi tecnica che studia l’andamento dei mercati nel tempo e cerca di prevederne i trend individuando dei pattern cioè figure e comportamenti che si ripetono ciclicamente.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO