coppia di valute

Le valute sono sempre commerciate in coppia. Per esempio, EUR/USD, che significa euro contro dollaro USA, potrebbe essere una tipica coppia. In questo caso, l’euro, essendo la prima valuta può essere chiamata la valuta base. La seconda valuta, di default USD, è chiamata il contatore o valuta di quotazione.

Come accennato, la prima valuta è la base, quindi possiamo riferirci ad essa come la quantità richiesta per comprare una unità della seconda valuta. Così, se si vuole comprare la coppia di valute, si deve comprare l’euro e vendere il dollaro contemporaneamente. Dall’altro lato, se si vuole vendere la coppia di valute, si deve vendere l’euro e comprare il dollaro.

La cosa più importante da capire in una coppia di valute, o più precisamente in una transazione forex, è che venderemo o compreremo la stessa valuta.

Le valute principali dette Major

Il dollaro USA

Il dollaro degli Stati Uniti è la valuta più importante del mondo – una misura universale per valutare le altre valute scambiate nel forex. Tutte le valute sono generalmente quotate in termini di dollari americani. In condizioni di disordini economici e politici internazionali, il dollaro USA è la principale valuta di rifugio sicuro, che fu provata particolarmente bene durante la crisi del sud-est asiatico nel 1997-1998.

Come indicato, il dollaro divenne la valuta di primo piano verso la fine della Seconda Guerra Mondiale con l’accordo di Bretton Woods, dove le altre valute furono virtualmente fissate ad esso. L’introduzione dell’euro nel 1999 ridusse l’importanza del dollaro solo marginalmente.

LEGGI PURE
La Psicologia del Forex Trading

Le altre principali valute commerciate contro il dollaro USA sono l’euro, lo yen giapponese, la sterlina britannica e il franco svizzero.

Euro

L’euro fu progettata per diventare la valuta principale del trading semplicemente per essere quotata in termini americani. Come il dollaro USA, l’euro ha una forte presenza internazionale derivante dai membri dell’Unione Monetaria Europea. La moneta rimase afflitta da una crescita diseguale, alta disoccupazione, e resistenza del governo ai cambi strutturali. Nel 1999 e 2000 sulla coppia incisero anche i deflussi degli investitori stranieri, soprattutto giapponesi, che furono costretti a liquidare i propri investimenti in perdita in assets denominati in euro. Inoltre, i money managers europei riequilibrarono i propri portafogli e ridussero le loro esposizioni in euro poiché decrebbe il loro fabbisogno di copertura del rischio valutario in Europa.

Yen giapponese

Lo yen giapponese è la terza valuta più commerciata nel mondo; ha una presenza internazionale molto più piccola rispetto al dollaro Usa o all’euro. Lo yen è molto liquido in tutto il mondo, praticamente tutto il giorno. La domanda naturale di trading dello yen si concentrò principalmente lungo i keiretsu giapponesi, i conglomerati finanziari ed economici. Lo yen è molto più sensibile alle sorti dell’indice Nikkei, il mercato azionario giapponese, e al mercato immobiliare.

Sterlina inglese

Fino alla fine della Seconda Guerra Mondiale, la sterlina era la valuta di riferimento. La valuta è pesantemente scambiata contro l’euro e il dollaro statunitense, ma ha una presenza irregolare anche contro le altre valute. Prima dell’introduzione dell’euro, la sterlina beneficiò di qualsiasi dubbio sulla convergenza della valuta. Dopo l’introduzione dell’euro, la Bank of England cercò di portare gli alti tassi del Regno Unito più vicini ai bassi tassi della zona Euro. La sterlina avrebbe potuto unirsi all’euro nei primi anni 2000, a condizione che il referendum del Regno Unito sia positivo.

LEGGI PURE
La leva finanziaria e Margine

Franco svizzero

Il franco svizzero è la unica valuta di un importante paese europeo che non appartiene ne alla Unione Monetaria Europea ne ai paesi del G-7. Sebbene l’economia svizzera sia relativamente piccola, il franco svizzero è una delle quattro valute major, molto somigliante alla fora e alla qualità dell’economia e finanza svizzera. La Svizzera ha una relazione economica molto stretta con la Germania, e quindi con la zona Euro. Pertanto, in termini di incertezza politica in oriente, il franco svizzero è generalmente favorito rispetto all’euro.

Generalmente, si crede che il franco svizzero sia una valuta stabile. In realtà, dal punto di vista del cambio valuta, il franco svizzero assomiglia molto al percorso dell’Euro, ma non ha la sua liquidità. Quando la sua domanda supera la offerta, il franco svizzero può essere più volatile dell’euro.

Anche il dollaro canadese e il dollaro australiano fanno parte delle valute scambiate nel forex market ma non sono considerate parte delle valute major dovuto al loro insufficiente volume e circolazione. Essi solo possono essere scambiati contro il dollaro USA.

Dollaro canadese

Il Canada decise di usare il dollaro invece della sterlina a causa della ubiquità dei dollari spagnoli in Nord America nel 18º secolo e inizio 19º e per la standardizzazione del dollaro americano. La Provincia del Canada dichiarò che tutti i conti sarebbero tenuti in dollari dal 1 Gennaio 1858, e ordinò l’emissione dei primi dollari canadesi ufficiali nello stesso anno. Le colonie che sarebbero confluite nella Confederazione Canadese progressivamente adottarono un sistema decimale nel giro di alcuni anni.

Dollaro australiano

Il dollaro australiano fu introdotto il 14 febbraio 1966, non solo rimpiazzando la sterlina australiana ma anche introducendo il sistema decimale. In seguito all’introduzione del dollaro australiano, il valore della valuta nazionale continuò ad essere gestito secondo il Gold Standard di Bretton Woods così come era stato fin dal 1954.

LEGGI PURE
Come evitare i falsi segnali nel Trading Online

Essenzialmente il valore del dollaro australiano fu gestito in riferimento all’oro, sebbene in pratica il dollaro americano venisse usato. Nel 1983, il governo australiano fece fluttuare il dollaro australiano, nel senso che il suo valore non veniva più gestito in relazione al dollaro USA ne ad altre valute straniere. Oggi il valore del dollaro australiano è gestito quasi esclusivamente in riferimento a misure nazionali di valore come il CPI (Indice dei Prezzi al Consumo).

Principali Coppie di Valute

Simbolo Coppia di Valute
EUR / USD  Euro / Dollaro USA
USD / JPY Dollaro USA / Yen Giapponese
GBP / USD Pound Britannico / Dollaro USA
USD / CHF Dollaro USA / Franco Svizzero

 

Principali Coppie di Valute Esotiche

Cross Paesi
USD / HKD  Stati Uniti / Hong Kong
USD / SGD Stati Uniti / Singapore
USD / ZAR Stati Uniti / Sud Africa
USD / THB Stati Uniti / Thailandia
USD / MXN Stati Uniti / Messico
USD / DKK Stati Uniti / Danimarca
USD / SEK Stati Uniti / Svezia
USD / NOK Stati Uniti / Norvegia

Simboli delle valute nel forex

SIMBOLO VALUTA
GBP Sterlina Inglese
USD Dollaro USA
EUR Euro
JPY Yen Giapponese
CAD Dollaro Canadese
CHF Franco Svizzero
AUD Dollaro Australiano

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO