figure di continuazione

Un altro ottimo indicatore molto usato in analisi tecnica sono le Bande di Bollinger, fondate da John Bollinger (autore e analista finanziario americano) e servono a valutare la volatilità del mercato, cioè l’intensità degli scambi.

Dal punto di vista grafico si compongono di 3 linee:

  • una media mobile centrale a 20 periodi con l’obiettivo di indivudare la tendenza di breve periodo
  • Due bande che si allargano e si restringono in funzione alla volatilità del prezzo

Ecco come si presentano:

bande di bollinger
Bande di Bollinger in un grafico su Metatrader – clicca per ingrandire

L’ideatore stesso delle Bande suggeriva di utilizzare un periodo a 20 giorni come arco temporale di riferimento, ma possiamo modificarlo a nostro piacimento

Quali informazioni ci forniscono le Bande di Bollinger

Osservando attentamente le Bande di Bollinger in qualsiasi Timeframe, ci vengono offerte due informazioni molto importanti:

  • Ci permettono di indivudare visivamente e in maniera immediata la volatilità di periodo, infatti quando si stringono intorno ai prezzi significa che la volatilità si è compressa, situazione questa che spesso anticipa un forte movimento direzionale e a volte anche una inversione di trend.
  • Confermano la forza di un trend dato che quando i prezzi toccano ripetutamente la Banda di Bollinger superiore siamo in presenza di un trend rialzista, viceversa in trend ribassista.

I principi cardine delle Bande di Bollinger

Nella sezione Strategie analizzeremo nel dettaglio il trading con le Bande di Bollinger, per il momento ci è utile conoscere alcuni principi base:

  • A – Le Bande superiori e inferiori ci permettono di individuare delle aree di supporto e di resistenza
  • B – Il prezzo tende sempre a ritornare verso il centro delle bande
  • C – Quando un prezzo inverte dopo aver chiuso fuori da una banda, spesso si dirigerà verso la banda opposta, lo stesso Joe Ross ha sviluppato un’ottima strategia secondo questo principio che potete trovare qui
  • D – Un significativo restringimento delle Bande di Bollinger spesso precede un forte impulso di mercato che si traduce in ottime opportunità di trading
  • E – I Prezzi in trend spesso cavalcano le Bande, cioè ne seguono l’andamento. In un mercato forte le onde cavalcano la banda superiore, in un mercato debole cavalcano invece l’onda inferiore

    bande di bollinger punti
    I principi delle Bande di Bollinger vengono riportati seguendo le lettere – clicca per ingrandire

Nell’immagine vediamo come le bande fungano da supporti e resistenze e possiamo quindi dedurre dalla nostra analisi:

  • dopo un restringimento (D) abbiamo un forte impulso in entrambi i casi positivo
  • quando troviamo un prezzo che chiude fuori dalla banda e il successivo inverte chiudendo all’interno della banda (C) il prezzo tende poi verso la banda opposta
  • che i prezzi tendono sempre a ritornare verso il centro delle barre (B+C)

Perchè le Bande di Bollinger sono importanti

Le Bande di Bollinger sono un importante strumento tecnico che ci permette da solo di avere tante informazioni sul nostro mercato e se usate in supporto ad altri strumenti come il MACD, lo Stocastico, l’RSI esse permettono di avere ottime opportunità di guadagno.

Inoltre nel tempo sono state create e collaudate numerose strategie di trading grazie anche all’usilio delle Bande di Bollinger, soprattutto Joe Ross ci introduce la Gimmee Bar, una particolare barra presente nel grafico Candlestick che una volta individuata offre circa l’80% di probabilità di creare profitto.

Potete imparare a fare trading con le Bande di Bollinger nella nostra apposita sezione.

Per iniziare ad analizzare il mercato con le Bande di Bollinger, apri gratuitamente un conto demo in uno dei Broker consigliati da ForexFacile.net, ad esempio Plus500 ti offre anche un bonus di 25€ senza depositare nulla, devi solo registrarti.

Inoltre ti consigliamo di iscriverti alla nostra Newsletter gratuita così potrai rimanere aggiornato sui nostri ultimi articoli, notizie, guide e strategie di trading.

[widgets_on_pages]

 

LEGGI PURE
Guida all'Installazione Indicatori Metatrader 4

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO