mani forti

Il movimento apparentemente casuale del prezzo dei mercati finanziari, siano essi valute, azioni, futures, indici etc…, è davvero casuale o è un movimento manipolato da qualcuno o qualcosa più grande di noi?

Questa è la domanda che prima o poi assilla la mente di ogni giovane Trader, soprattutto chi si sta avvicinando per la prima volta al tormentato mondo dei mercati finanziari.

In varie occasioni Joe Ross nega la validità della teoria del movimento assolutamente casuale dei prezzi e più vado avanti con la mia attività di Trader più mi convinco anche io che Joe Ross non si sbaglia ma anzi ci apre gli occhi sulla realtà dei fatti.

Il mercato è da considerarsi come un continuo confronto tra le cosiddette mani deboli e mani forti del mercato. I prezzi sono manipolati dalle mani forti del mercato per approfittare e speculare sui movimenti delle mani deboli.

I soggetti chiamati Mani Forti del Mercato, sono gli investitori istituzionali, le banche, i grandi fondi di investimento insomma tutti coloro che hanno una tale forza economica da influenzare il futuro movimento di un prezzo.

Invece le mani deboli del mercato siamo noi piccoli e medi investitori compresi tutti coloro che iniziano a praticare il Trading online per la prima volta e con piccole somme di denaro. Numericamente siamo di molto superiori alle mani forti, ma non siamo sufficientemente organizzati per poterci confrontare con loro e soprattutto non disponiamo delle loro risorse economiche.

Le mani deboli del mercato sono quindi destinate a perdere il loro denaro?

Assolutamente no! Il nostro obiettivo deve essere quello di imparare a riconoscere i momenti in cui le mani forti del mercato iniziano a manipolare il mercato, cercando di trarre vantaggio da questi movimenti. Quando avremo imparato a riconoscere questi particolari momenti, dobbiamo anticipare le mani forti con delle tecniche particolari che spiegheremo più avanti.

Come riconoscere quando un mercato è soggetto a manipolazione delle Mani Forti?

Per riuscire a riconoscere il movimento delle Mani Forti, dobbiamo imparare a riconoscere il loro modus operandi, cioè il modo e i tempi con cui si impegnano a manipolare uno strumento finanziario.

Per poter riconoscere questi movimenti, dobbiamo necessariamente osservare i grafici con lunghi intervalli temporali; quindi ci sposteremo su grafici giornalieri, settimanali e mensili.

Anche se prediligiamo il Day Trading o lo Scalping, saper riconoscere questi movimenti ci sarà di grandissimo aiuto per sviluppare la strategia di trading della giornata, quindi questa analisi è importante a prescindere dallo stile di trading che stiamo adottando.

LEGGI PURE
I Fattori che influenzano il mercato

Cosa dobbiamo cercare?

Ci sono delle situazioni tipo che ci fanno capire quando un mercato è manipolato dalle mani forti del mercato, osservate attentamente l’immagine seguente:

mani forti del mercato
Grafico Mensile – clicca per ingrandire

Analizziamo questa situazione tipo che ci fa capire bene come agiscono le mani forti del mercato:

A – I prezzi si trovano in forte downtrend verso un minimo importante

B – Raggiunto il minimo, dopo un breve ritorno i prezzi si consolidano in un range per parecchio tempo.

C – Ecco che entrano in gioco le mani forti del mercato: i prezzi escono dal range scendendo ancora più in basso del minimo precedente, facendo scattare tutti gli Stop Loss delle mani deboli buttando fuori dal mercato tutti trader rialzisti. In questo momento coloro che hanno puntato al rialzo sono già fuori dal mercato, mentre coloro che attendevano una ripresa ribassista hanno venduto allo scoperto avendo come conferma la rottura del minimo precedente. Tutto fa pensare ad una continuazione del trend ribassista in atto ma…

D – Le mani forti del mercato hanno potuto acquistare a prezzi molto vantaggiosi e acquistando ingenti quantità fanno risalire i prezzi, buttando fuori dal mercato coloro che avevano venuto allo scoperto. Adesso sono gli unici soggetti attivi del mercato.

Un altro esempio di Manipolazione del Mercato

Vediamo un esempio sui grafici giornalieri su come avvengono queste manipolazioni del mercato da parte delle mani forti:

manipolazione mani forti 1

A – I prezzi scendono raggiungendo dei minimi storici importanti

B – Come sempre il prezzo si consolida in una fase di trading range facendo credere che difficilmente il prezzo possa scendere al di sotto del minimo precedente, iniziando a portare i trader ad acquistare sul supporto in attesa di un repentino rialzo.

C –  Contrariamente a quello che si credeva, il prezzo invece di risalire scende violentemente facendo scattare gli Stop Loss di tutto coloro che puntavano al rialzo e facendo ipotizzare una continuazione del trend originario

D – Si forma un nuovo periodo di consolidamento del prezzo

E – I prezzi a causa della forte domanda iniziano a risalire

LEGGI PURE
Errori più comuni nel Trading Online

F – I prezzi rompono definitivamente i range precedenti salendo oltre i loro massimi.

Avviene anche il contrario: un esempio di manipolazione al ribasso

Anche se accade più raramente, vediamo un esempio in cui le mani forti intervengono in un mercato in uptrend per ingannare le mani deboli.

mani forti

Analizziamo le fasi:

A –  Il prezzo sale iniziando a formare nuovi massimi

B – Il prezzo entra in fase di consolidamento facendo ipotizzare la fine della spinta rialzista e spingendo le mani deboli ad aprire posizioni ribassiste

C –  Invece il prezzo inizia a risalire buttando fuori dal mercato i nuovi ribassisti

D – Il prezzo entra nuovamente in fase di consolidamento. Le mani deboli iniziano a pensare: ” dopo questo secondo trade range la spinta rialzista non può più reggere e inizia l’inversione del trend” quindi aprono nuove posizioni ribassiste magari aumentando la grandezza delle posizioni per recupare i trade persi nella prima congestione.

E – Consapevoli della posizione dei vari Stop Loss appena sopra la resistenza della congestione, ecco che le Mani Forti del mercato manipolano i prezzi in un’ulteriore spinta rialzista che butta fuori gli ultimi ribassisti e creando un nuovo massimo fanno aprire posizioni stavolta rialziste.

F – Ecco quello che volevano!!! Hanno buttato fupori dal mercato i rabassisti per ben due volte, si trovano un gran numero di ordini rialzisti e cosa fanno? Fanno scendere il prezzo buttando tutti fuori dal mercato definitivamente e guadagnando grandi cifre.


 

Ecco cosa accade: prima buttano fuori dal mercato chi acquistava facendo scendere il prezzo, poi dopo aver simulato una continuazione del trend negativo, di colpo acquistano facendo risalire i prezzi e fanno capitolare anche chi ha deciso di vendere.

Come facciamo a difenderci dalle Mani Forti del Mercato?

Adesso che abbiamo capito il modus operandi delle Mani Forti del Mercato, cerchiamo di imparare a difenderci da queste manipolazioni del mercato e meglio ancora, trarne vantaggio.

Innanzitutto dobbiamo tenere bene a mente lo schema comune che si verifica quando è in atto una manipolazione:

  1. I prezzi scendono o salgono formando dei minimi o massimi e poi si concentrano in una fase di congestione.
  2. Abbiamo una ripresa del trend originario che addirittura potrebbe rompere il minimo o massimo formatosi precedentemente alla fase di congestione.
  3. Il prezzo inverte la sua rotta.

In ognuna di queste fasi possiamo fare dei Trade eccellenti anticipando questi movimenti manipolati.

LEGGI PURE
30/11/2015 - Ottimo Guadagno con l' Uncino di Joe Ross in TTE

Se vogliamo difenderci e sfruttare a nostro vantaggio i movimenti delle mani forti, dobbiamo innanzitutto imparare a riconoscere quando si verificano questi movimenti per poterli anticipare.

La Caccia agli Stop

Quando iniziano a crearsi delle configurazioni grafiche, non è difficile individuare i livelli in cui tipicamente saranno presenti numerosi ordini Stop Loss.

Ad esempio in una formazione 123 High/Low, tipicamente molti trader imposteranno il proprio Stop poco dopo il punto 2 della formazione, oppure in un trading range,  troveremo molti Stop al di sotto dei supporti o al di sopra delle resistenze.

Le mani forti del mercato sono perfettamente consapevoli del posizionamento di questi Stop e cercheranno di muovere il prezzo fino alla “cattura” degli Stop. Questa strategia viene chiamata da Joe Ross come Caccia agli Stop.

Nella maggior parte dei casi, a meno che la pressione esercitata dalle mani deboli non sia troppo forte, la rottura si rivelerà falsa.

Vediamo un esempio di Caccia agli Stop:

caccia agli stop

Ecco un chiaro esempio di manipolazione dei mercati da parte delle mani forti: il prezzo prima in Uptrend si consolida in un range e abbiamo due falsi Breakout che servono alle mani forti per prendere gli stop delle mani deboli e poi il prezzo inverte il suo trend.


Tecniche di Difesa dalle Mani Forti

Tutta l’analisi tecnica dei mercat finanzari, compreso lo studio di pattern e configurazioni grafiche non fa altro che fornirci gli strumenti necessari per prevedere il possibile andamento futuro dei prezzi.

Ma non dimentichiamoci che queste informazioni sono anche nelle mani dei poteri delle Mani Forti del mercato, quindi utilizzando soltanto queste conoscenze siamo facilmente prevedibili su dove piazzeremo gli ordini.

Quello che possiamo fare per difenderci da queste manipolazioni è cercare di anticipare il mercato innanzitutto conoscendo il loro modus operandi come spiegato in questo articolo, ma il Maestro del Trading Joe Ross ci insegna 2 tecniche fondamentali:

  1. La TTE: Trader’s Trick Entry
  2. La Tecnica del Secondo Attraversamento.

Vi invito alla lettura di questi due articoli esaustivi e molto importanti se non fondamentali per iniziare davvero a guadagnare con il Trading Online.

In conclusione non perdetevi la visione di questo breve video di Roberto Pesce che parla proprio della manipolazione dei mercati finanziari:

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO