trading si guadagna

Guardando alle statistiche i conti in attivo dei traders retails non sono la maggioranza, molti non sono destinati ad esserlo e questa presa d’atto non incentiva certo ad iniziare o a persistere nel proprio obiettivo di trader.

Spesso sono le commissioni ad ostacolare un modello di trading, a volte i sistemi automatici privi della necessaria flessibilità, altre volte ancora, l’emotività ci pugnala sommandosi alle difficoltà oggettive della professione. In definitiva, in qualunque modo la mettiamo sembra che ci sia sempre qualcosa che non vada per il verso giusto.

Le piattaforme di Trading sono importanti?

Il marketing dei gestori delle piattaforme di Trading segue due principali correnti strategiche: quella che cerca la migliore performance e quella che incalza la confezione più attraente del prodotto. Dunque, gli istituti di credito distinguono la bontà dello strumento finanziario misurato come redditività nel tempo rispetto al rischio, dalla forma che è in ogni caso importante, come gli strumenti a reddito garantito. In quest’ultimo caso la vendita del prodotto è sostenuta dagli interessi promessi, dalla sicurezza trasmessa dall’investimento.

Solo che da ormai diverso tempo e soprattutto dopo i crolli del 2001/2007/2008 ci si è resi conto che nulla è garantibile e l’assunzione di rischio fatta durante la sottoscrizione è indirizzata prevalentemente a vantaggio di obbligazioni emesse da determinate banche che comunque gestiranno i nostri risparmi.

In sostanza, anche i gestori che operano per le istituzioni o per la propria clientela direttamente, riescono ad ottenere profitti costanti nel tempo, ma non possono evitare l’alea di periodi più o meno brevi di perdite.

Il profilo del gestore è quello di un professionista nato come trader privato o trader presso il desk di primarie banche di gestione, che decide di offrire la propria consulenza presso società abilitate, confidando nelle personali capacità gestorie e di operatore. Cio che distingue questi professionisti non sta in quanto guadagnano ma come lo fanno.

Il trader abbraccia questo mestiere per una serie diversa di motivi, e spesso è forte il desiderio di alti profitti e indipendenza. Un trader può vincere su tutti perché rischia il proprio capitale coltivando la possibilità di lavorare da qualsiasi parte del mondo, guadagnando cifre che i più non possono nemmeno lontanamente immaginare.

Un operatore finanziario ha fiducia in se stesso e nel suo sistema di trading ed in effetti dopo averlo cercato, testato e analizzato per mesi o anni approda ad un metodo di trading insostituibile e solo migliorabile.

Chi è sul punto di cominciare acquista la possibilità di poter dare solo a se stessi il merito di aver sfidato il mercato con la consapevolezza che per ottenere risultati di eccellenza, l’impegno richiesto è di livello altissimo.

In questo tipo di attività si possono avere momenti più o meno lunghi profittevoli o non profittevoli del tutto, e anche dopo aver acquisito esperienza ed abilità si può sbagliare ed è fondamentale, anzi decisivo, per il proprio futuro non temere il confronto con questa importante verità.

Summary
Review Date
Reviewed Item
Si guadagna in borsa? O è tutta una truffa?
Author Rating
51star1star1star1star1star
+500

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO