strumenti finanziari non complessi

Rientrano nella categoria degli Strumenti Finanziari non complessi:

  1. Le azioni ammesse alla negoziazione in un mercato regolamentato o in un mercato equivalente di un Paese terzo;
  2. Gli strumenti del mercato monetario;
  3. Le obbligazioni o altri titoli di debito (escluse le obbligazioni o i titoli di debito che incorporano uno strumento derivato);
  4. Gli OICR armonizzati.

Sono inoltre considerati strumenti finanziari non complessi quelli non menzionati ai punti precedenti, che soddisfano i seguenti requisiti:

  • Esistono frequenti opportunità di cedere, riscattare od ottenere altrimenti il corrispettivo di tali strumenti a prezzi che siano pubblicamente disponibili per i partecipanti al mercato. Tali prezzi devono essere quelli di mercato o quelli messi a disposizione, ovvero convalidati, da sistemi di valutazione indipendenti dall’emittente;
  • Non implicano alcuna passività effettiva o potenziale per il cliente che vada oltre il costo di acquisizione dello strumento;
  • Sono pubblicamente disponibili informazioni sufficientemente complete e di agevole comprensione sulle loro caratteristiche, in modo tale che il cliente al dettaglio medio possa prendere una decisione informata in merito alla realizzazione o meno di un’operazione su tali strumenti;
  • Non sono strumenti derivati.
LEGGI PURE
I PIP E I TICK NEL FOREX: COSA SONO E COME SI CALCOLANO

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO