trading plan

Il Trading Plan è l’insieme di concetti che definiscono le regole operative di un trader per entrare a mercato e si compone di tutti quegli elementi che caratterizzano l’attività di un trader. Alla fine dell’articolo puoi scaricare il nostro Trading Plan in formato PDF, pronto da compilare e ti verrà anche assegnato un compito per imparare ad usare questo importante strumento.

Quando iniziamo a definire il nostro trading plan, la prima cosa da avere ben chiara è se il nostro metodo di trading si basa sulla discrezionalità (trading discrezionale) o sulla sistematicità (trading system).

Nel primo caso diremo che facciamo trading discrezionale quando la nostra operatività è basata sull’osservazione grafica di un mercato finanziario operando in base alle informazioni in tempo reale che abbiamo; nei trading system invece l’operatività è basata su un sistema automatico di trading che entra a mercato seguendo le regole che noi impostiamo.

Quindi un trader discrezionale, nonostante il suo trading plan, dovrà decidere in base ad altri fattori se entrare  a mercato, mentre in un trading system il sistema aprirà automaticamente posizioni ogni qualvolta siano soddisfatte le nostre condizioni.

Come sviluppare il nostro Trading Plan

Per sviluppare il nostro piano di trading dobbiamo prendere in considerazioni innanzitutto il mercato nel quale intendiamo operare.

Grazie all’avvento di internet e ai numerosi Broker online, oggi i trader hanno a disposizione vari mercati:

  1. Mercato Azionario
  2. Mercato delle Valute
  3. Materie Prime
  4. Futures
  5. Opzioni Binarie
  6. Indici

Ogni mercato è caratterizzato da proprie caratteristiche che influenzeranno inevitabilmente il trading plan che andremo a sviluppare.

In ogni caso, a prescindere dal mercato, per tradare dobbiamo sempre conoscere due elementi: la volatilità e la liquidità.

La Volatilità di un mercato

Per volatilità di un mercato si intende l’ampiezza delle oscillazioni del prezzo in un determinato intervallo orario; cioè la velocità con cui il prezzo si muove al rialzo o al ribasso.

Grazie alla volatilità un Trader può trarre profitto nel trading infatti indipendentemente dalla direzione in cui si muove il prezzo, un trader può guadagnare proprio da questi movimenti di prezzo e maggiori sono queste escursioni, maggiori saranno le opportunità di trading che ci si presenteranno nel corso della giornata.

LEGGI PURE
[VIDEO] - Le 10 Regole per Non Rovinarsi con il Trading

Se invece a causa di una bassa volatilità il prezzo non si muove, difficilmente troveremo opportunità di guadagno.

Per vedere le statistiche riguardanti la volatilità Forex, è possibile consultare le statistiche offerte dal sito Mataf.

La Liquidità di un mercato

Altro elemento importante per lo sviluppo del nostro trading plan è la liquidità di un mercato che indica la facilità con la quale si possono aprire posizioni senza subire cambiamenti di prezzo. Se facciamo trading forex difficilmente ci troveremo a dover affrontare variazioni di prezzo nei nostri ordini a causa di una scarsa liquidità, ma su altri mercati il problema potrebbe porsi se utilizziamo ingenti quantità di denaro.

Quello che dobbiamo sapere per sviluppare il nostro trading plan è che i mercati che godono di un’ottima liquidità hanno spesso Spread molto bassi e velocità nell’inserimento degli ordini.

Gli Elementi da valutare attentamente nella stesura di un Trading Plan

Chiariti i concetti fondamentali di liquidità e volatilità, passiamo all’analisi degli elementi di un Trading Plan:

  1. Il Timeframe
  2. Indicatori e Oscillatori
  3. Money Management e Position Sizing
  4. Regole di ingresso
  5. Regole di uscita

Vediamo insieme singolarmente:

L’intervallo Temporale su cui operare

Il Timeframe su cui operariamo determina il nostro stile di trading; ad esempio chi opera in Position Trading, utilizzerà intervalli temporali molto ampi (H4 in su), chi opera in Intraday prediligerà gli intervalli compresi tra il Daily e i 30m, mentre chi fa Scalping utilizzerà intervalli molto stretti, solitamente dai 30m in giù.

Nel nostro Trading plan dobbiamo stabilire il timing di riferimento per le regole di ingresso a mercato a seconda della strategia di trading che utilizziamo.

Gli Indicatori e gli Oscillatori

Quando analizziamo visivamente un mercato finanziario dobbiamo sempre cercare delle conferme prima di aprire le nostre posizioni. Tutte le piattaforme di trading ci permettono di utilizzare svariati indicatori e oscillatori che da soli non forniscono i segnali di ingresso ma possono e devono essere utilizzati a conferma della nostra analisi.

LEGGI PURE
Guida Binary SpeedBot: Consigli, Settaggio e Parametri

Money Management e Position Sizing

Altro elemento fonadmentale di un Trading Plan è sapere come dobbiamo gestire il nostro capitale e la grandezza delle posizioni che possiamo aprire. Queste variabili devono essere decise sempre prima di aprire le nostre posizioni e mentre il position sizing può variare a seconda della nostra strategia di trading, le regole di Money Management che ci imponiamo devono essere rispettate con il massimo rigore.

Regole di Ingresso a Mercato

Le regole di ingresso a mercato sono tutte quelle condizioni che decidiamo devono avverarsi affinchè noi possiamo aprire una posizione al ribasso o al rialzo.

Queste regole dobbiamo ben definirle in anticipo nel nostro trading plan e una volta deciso il nostro setup, dobbiamo attenerci scrupolosamente a queste regole.

Regole di Uscita dal Mercato

Quello che abbiamo appena detto per le regole di ingresso a mercato valgono anche per le regole di uscita. Sia le regole di ingresso che di uscita devono essere valutate molto attentamente e testate nel tempo, e a mio avviso è più importante determinare quando è il momento giusto per uscire per evitare di rimanere troppo tempo su una posizione perdente oppure chiudere un trade con troppo anticipo e perdere molto potenziale guadagno.

Ecco i criteri generali per determinare le nostre regole di uscita dal mercato:

  1. Obiettivi o Take Profit
  2. Stop Loss
  3. Trailing Stop

Ad esempio se facciamo Scalping, possiamo determinare 10 Pips di take profit per ogni trade, oppure decidere di dividere la posizione in 2; un primo obiettivo per lo scalping che copre le spese più un piccolo guadagno e il resto della posizione per lasciare scorrere i profitti.

Gli ordini Stop Loss devono essere impostati con criterio in punti strategici e quanto più stretti possibile dal nostro punto di ingresso a mercato; se facciamo Scalping avremo degli stop loss molto stretti, se facciamo trading di posizione invece saranno molto più ampi.

Indipendentemente dalla strategia di trading che utilizziamo, nel nostro trading plan dobbiamo decidere in anticipo le regole di ingresso e uscita a mercato e attenerci ad esse durante tutta la sessione di trading.

LEGGI PURE
Si guadagna in borsa? O è tutta una truffa?

Di seguito puoi scaricare un modello di Trading Plan in formato PDF, pronto da essere compilato, puoi scaricarlo gratuitamente dopo aver inserito la tua email: ti sarà molto utile nella operatività di tutti i giorni. Continua la lettura perchè nelle conclusioni troverai un invito ad esercitarti con una famosa strategia di trading.

SCARICA IL TUO TRADING PLAN IN PDF

Conclusione

Un Trading Plan ben pianificato comprende tutti i punti elencati in questo articolo, se non abbiamo un piano da seguire il nostro trading ci troveremo in balia degli eventi e costretti a prendere decisioni all’ultimo momento, quindi saremo sopraffatti dalle emozioni con le conseguenze che potete immaginare….

Come Esercitarti

Non mi stancherò mai di dire che esercizio e conoscenza sono le chiavi del successo nel trading online; adesso ti invito a creare un trading plan sulla base della strategia Camelback di Joe Ross (qui trovi la strategia dettagliata) e applicare questo piano di trading ad una coppia di valute a tua scelta in modalità demo (usa questo conto demo gratuito se non ne hai ancora uno). In questo modo ti renderai conto di come sarà più semplice e proficuo operare con un trading plan davanti piuttosto che a mente.

Segui questi passaggi:

  1. Scarica il Trading Plan di ForexFacile.net
  2. Compila il Trading Plan in ogni sua parte secondo la strategia Camelback di Joe Ross
  3. Accedi al tuo conto DEMO
  4. Opera seguendo il trading plan
  5. Prova con denaro reale, ma non con il tuo, ma con i 25€ che Markets.com ti offre alla registrazione completa: devi solo confermare il tuo numero di telefono e non devi versare nulla.
  6. Annota i tuoi risultati e affina la tua tecnica di trading

APRI UN CONTO DEMO SU MARKETS.COM

RICEVI 25€ SUL TUO CONTO SENZA VERSAMENTO, DEVI SOLO REGISTRARTI!!!

Hai trovato utile l’articolo? Scrivimi un tuo parere nei commenti e condividilo con i tuoi amici, ci aiuterai a crescere!

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO