trend dei prezzi

Una fase rialzista, definita anche trend up, la registriamo fino a che ogni rialzo genera un nuovo massimo e ogni rintracciamento genera un minimo superiore a quello precedente.

Durante un movimento toro i volumi aumentano mentre il titolo sale, al contrario si riducono nei momenti di correzione quando si creano minimi relativi.

Situazione diametralmente opposta è quella che si constata nel trend ribassista o orso.

Una direzionalità ribassista, detta anche down trend, crea nuovi minimi e tutti i rimbalzi generano nuovi massimi decrescenti.

Come nei mercati bullish, in un valido trend ribassista i volumi aumentano quando il titolo scende, mentre diminuiscono quando riraccia per creare massimi relativi.

Un andamento rialzista o ribassista è incline a proseguire la propria strada intrapresa ed è oggettivamente complesso individuare quando si assisterà ad un’inversione.

Per questo, oltre all’analisi fondamentale, ci vengono in aiuto supporti, resistenze, medie ponderate, figure tecniche e trendline.

LEGGI PURE
Fasi laterali: come individuarle e sfruttarle per guadagnare

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO